IN PIAZZA

maxresdefaultNon solo la giostra: i sestieri ascolani si sfidano durante l’anno anche in accesissime gare che vedono un’ampissima partecipazione di pubblico nelle piazze: la gara degli sbandieratori e quella degli arcieri.

Gara degli sbandieratori

Giunta alla 28^edizione vede sfidarsi gli sbandieratori ed i musici di ciascun sestiere in quattro specialità (singolo, coppia, piccola squadra, grande squadra e musici) ciascuna delle quali assegna un punteggio che va a convogliare in una classifica finale detta combinata. Il sestiere vincitore della combinata, si vede assegnato il Palio degli Sbandieratori.

Nella specialità singolo un solo sbandieratore arriva a volteggiare fino a sei bandiere contemporaneamente, mantenendo stile e portamento che dimostrano grande padronanza dell’attrezzo; nella specialità coppia due sbandieratori, con un numero di bandiere che può raggiugere anche le quattro a testa si scambiano le bandiere effettuando movimenti in perfetto sincronismo; nella specialità piccola squadra sei sbandieratori effettuano vari numeri e lanci arrivando a maneggiare tre bandiere; nella specialità grande squadra e musici infine un numero che va dagli 8 ai 16 sbandieratori esegue numeri altamente tecnici e coreografici in sincronia con tamburini e chiarine che ne accompagnano i movimento con le loro musiche.

Albo d’oro:

Edizione Anno Sestiere
1 1989 Porta Solestà
2 1990 Porta Solestà
3 1991 Porta Tufilla
4 1992 Porta Solestà
5 1993 Porta Solestà
6 1994 Porta Tufilla
7 1995 Porta Tufilla
8 1996 Porta Solestà
9 1997 Porta Solestà
10 1998 Porta Solestà
11 1999 Porta Solestà
12 2000 Porta Solestà
13 2001 Porta Solestà
14 2002 Porta Tufilla
15 2003 Porta Solestà
16 2004 Porta Solestà
17 2005 Porta Solestà
18 2006 Porta Solestà
19 2007 Porta Solestà
20 2008 Porta Solestà
21 2009 Porta Solestà
22 2010 Porta Solestà
23 2011 Porta Romana
24 2012 Porta Romana
25 2013 Porta Solestà
26 2014 Porta Romana
27 2015 Porta Romana
28 2016 Porta Romana

tufilla-780x400Gara degli arcieri

Agli arcieri è dedicata, nell’ambito delle manifestazioni quintanare, una gara particolarmente seguita. Essa riprende una antica consuetudine e viene effettuata con archi tradizionali, in legno e senza mirini e contrappesi.

Giunta alla 23^ edizione è pian piano anche essa entrata nel cuore dei sestieranti che affollavano prima le piazze sempre diverse, poi le tribune del campo giochi, teatro da qualche anno a questa parte della gara.

Inizialmente ciascun sestiere schierava un solo arciere che gareggiava per la sola “Freccia d’oro”, poi per aumentare la spettacolarità ed il coinvolgimento dell’evento si è deciso di cambiare la formula, al punto che oggi ciascun sestiere prende parte alla gara con tre arcieri (ciascuno dei quali con il proprio punteggio personale partecipa al punteggio del sestiere), impegnati ognuno in quattro giochi: il tiro allo scudo, il tiro alle tavole, il tiro ai bastoni ed il tiro al pendolo. Il Sestiere che ottiene il punteggio più alto al termine dei quattro giochi si aggiudica la Freccia d’oro ed Palio degli arcieri.

Accanto alla gara tra i sestieri vi è anche la gara individuale, i migliori otto arcieri (quelli che al termine dei quattro giochi hanno avuto gli otto punteggi individuali più alti) partecipano infatti ad un ulteriore gioco (il tiro al sacco) sfidandosi in un torneo ad eliminazione diretta al cui vincitore viene assegnata la “Brocca d’Oro”.

Per l’albo d’oro e le immagini della gara vi invitiamo a visitare l’apposita sezione.

geta21_footer

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi