Le vittorie del Gladiatore (atto terzo)

Alcuni sestieranti rossoneri festeggiano col cavaliere.

Alcuni sestieranti rossoneri festeggiano col cavaliere.

Agosto 2009: con Eevee non c’è due senza tre (su quattro)

Dopo il cappotto del 2008 e la prova sfortunata di luglio Massimo Gubbini si presentò a quella giostra con una cavalcatura alla prima esperienza al campo giochi, l’amatissima Eevee. Gli avversari da battere erano sempre gli stessi Capriotti e soprattutto Veneri, campione in carica e con una cavalla velocissima come Golden Open. Massimo però entrò in pista determinatissimo concludendo la prima tornata con un punteggio di 620 punti frutto di 54 secondi netti di percorso e dei 3 centri, un punteggio che Veneri non riuscì ad eguagliare, nonostante il tempo record di 53,3 a causa di un 80 preso al primo assalto. Al termine della prima tornata dunque Massimo era in testa con 6 punti su Veneri e 14 punti sull’accoppiata Maggiore, Romana. Più attardato Luca Innocenzi (Porta Solestà) frenato da una penalità, mentre fuori da ogni gioco era il portacolori di Sant’Emidio.

Massimo in azione in sella ad Evee

Massimo in azione in sella ad Evee

La seconda tornata vide Massimo incrementare leggermente il suo vantaggio sull’accoppiata Scattolini/Capriotti, mentre l’avversario più pericoloso, quel Luca Veneri che aveva vinto poco meno di un mese fa, dovette fare i conti con l’infortunio di Golden Open che lo portò fuori classifica. Al termine dunque della seconda tornata eravamo in testa con 20 punti su Porta Maggiore, 26 su Porta Romana e 30 su Porta Solestà, il cui cavaliere Innocenzi, nel tentativo di recuperare posizioni, cadde nel corso della terza tornata rovinosamente a terra. Tanto Foglia, quanto Capriotti fecero una terza tornata pulita ma con tempi non trascendentali, quindi nel momento in cui Gubbini entrò in pista per la sua ultima tornata lo fece da indiziato numero uno alla vittoria finale: una condizione questa in cui ad Ascoli non si era mai trovato. La pressione era tutta su di lui, chiamato a questo punto a gestire la velocità e soprattutto a centrare i bersagli. Ma il nostro si mostrò glaciale e concluse la tornata con i tre centri ed un tempo di 54,4 che valse un punteggio totale di 1840 punti irraggiungibile per chiunque. Ed ottenne nuovamente il successo conquistando per noi il terzo il palio (il settimo in totale) in quattro partecipazioni. Il primo ed unico in sella ad Eevee, una cavalla che avrebbe potuto vincerne molti altri se non fosse stata costretta al ritiro agonistico appena un anno più tardi da un infortunio subito proprio ad Ascoli quando era in testa alla classifica provvisoria nel corso della terza tornata.

CLICCA QUI PER LA VITTORIA DI LUGLIO 2008
CLICCA QUI PER LA VITTORIA DI AGOSTO 2008
CLICCA QUI PER LA VITTORIA DI LUGLIO 2012
CLICCA QUI PER LA VITTORIA DI LUGLIO 2016

Video e Photogallery

geta21_footer